Experience - Sharing Sicily

Alcantara trekking e meditazione sotto le stelle

Alcantara trekking e meditazione sotto le stelle


Una nuova passeggiata naturalistica, con meditazione, alla scoperta di uno dei sentieri più belli per conoscere ed ammirare il fiume Alcantara.
Quando il crepuscolo inizierà a lasciare spazio alle stelle, attraverseremo un piccolo ponte e ci fermeremo in "spiaggetta", vicino alle cascatelle dell'Alcantara.
Accompagnati dal fruscio dell'acqua, svolgeremo la meditazione con la psicologa Antonella Consoli.
A seguire la nostra guida Iorga, appassionato ed esperto di stelle e costellazioni, con il suo laser "magico" ci mostrerà e parlerà di stelle, costellazioni, pianeti e misteri dell'universo.

Il nostro cammino inizerà con la visita di un vero e proprio gioiello, la chiesetta di San Nicola, posta ad inizio sentiero. La chiesetta verrà aperta appositamente per questo evento e contiene affreschi di inestimabile valore.
A seguire inizieremo il nostro percorso, sotto il ponte San Nicola, fin dall’inizio ammireremo lo spettacolo delle piccole cascate del fiume Alcantara.
Si continua costeggiando il fiume fino alla Cuba bizantina di S. Domenica, risalente tra il VII ed il IX secolo.
Prima di raggiungere la Cuba Bizantina, ci fermeremo in uno dei punti più suggestivi per ammirare le cascatelle delle piccole Gole in tutta la loro forza.
Inoltre, sarà possibile fare il bagno al tramonto in un suggestivo scorcio dell'Alcantara.

A conclusione della passeggiata naturalistica, come anticipato, si svolgerà la meditazione.

Lunghezza percorso 4 km lineari (A/R) Dislivello +8 m (passeggiata) Difficoltà facile (T) adatta a tutti - Durata 4 h circa


? Dove e a che ora? Meeting point alle ore 16:30 inizio sentiero - chiesetta San Nicola - Pochi metri della chiesetta sulla vostra sinistra troverete AMPIO spazio per parcheggiare, costeggiando un grande capannone.

Ecco la posizione google maps ( che sarà inviata ai prenotati nel promemoria): https://goo.gl/maps/dsWp9umuAEL1vAV19


? Fine ore 21:15/ 21:30*

* Per chi lo desidera, dopo la meditazione, può intrattenersi con la cena al sacco sotto le stelle e bere qualcosa insieme.
Se invece preferite andare via, ci troveremo a 300 metri dalle auto e quindi è possibile senza problemi andare.

? Quota contributo 15 euro per adulto, 5 euro sotto i 13 anni.
Include guida A.I.G.A.E. seduta meditazione a cura della Dott.ssa psicologa Antonella Consoli ed organizzazione.

? Prenotazioni tramite sito tasto PRENOTA sotto oppure messaggio whatsapp al con oggetto " Alcantara trekking e meditazione" indicando nome, cognome, numero persone ed un recapito telefonico.


?Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking ( o da tennis comode), tappetino per la meditazione, abbigliamento leggero a strati, acqua (almeno 1 litro e mezzo), cappellino, crema solare, spray per le zanzare sempre a portata di mano e per chi vuole cena al sacco.

? Difficoltà 1/5 - Adatta a tutti senza alcuna difficoltà da segnalare.

L'evento è organizzato da Sharing Sicily e dalla Dott.ssa Antonella Consoli ( Psicologa Antonella Consoli

Qualcosa sulla nostra passeggiata naturalistica....

Il fiume Alcantara veniva chiamato “il Ponte”, tagliando di netto due realtà diverse: da un lato gli appenninici Peloritani, dall'altro lato l'imponente mole del Vulcano più alto d'Europa, l'Etna, digradante verso aspre scogliere di lava dove solo rare e coraggiose insenature offrono piccole spiagge sabbiose.
Il fiume che concorre con il Simeto nel circondare la vulcanica mole prendeva il nome di Akesines in età Greca, ma si deve attendere il Medioevo per avere, per la prima volta, il suo attuale nome: Al Qantarah, appunto, il Ponte.
Il ponte per eccellenza. Le sue acque sono nebrodesi, è tutto figlio delle nevi del nord della Sicilia, ed è dopo 53 km che raggiunge il mare, scavando le forre, profonde ferite sulla roccia lavica, mettendone a nudo la conformazione prismatica. Il più antico letto del fiume, un greto ciottoloso incastrato in una morbida vallata, venne invaso totalmente da diverse colate laviche preistoriche le quali strutture molecolari ebbero modo di compattarsi a formare i curiosi prismi basaltici, orientati secondo il flusso della stessa colata.

L'Alcantara, tenacemente, riuscì a riprendere il suo corso, scavando proverbialmente la roccia e formando le forre. L'uomo, da sempre spinto a raggiungere le mete più lontane, affrontò e superò le fenditure grazie a una serie di ponti che sorsero tutto lungo il corso del fiume. Ed è da qui che prese a chiamarlo “il Ponte”, perché nessun fiume, in Sicilia, ne è ricco quanto l'Alcantara.

Place: Chiesa San Nicola Castiglione

Date: 21 June at 16:30

Category: None



Sitemap Resources Social Contacts

Home
About Us
Events
Experiences
Blog
Contacts
Our Partners
Privacy Policy
Sharing Sicily

Fiumefreddo di Sicilia, CT (Italy)
13C, Via Papa Giovanni Paolo II, 95013

+39 391 3953279Whatsapp
info@sharingsicily.com

www.sharingsicily.com